Friday, August 18, 2006

lazy afternoon

i miei pomeriggi più o meno dalle tre alle quattro e mezza trascorrono distesa sul divano con la tv accesa e il cellulare, a guardare uno schifo di telefilm che è paso adelante e commentarne le vicende ridicole con la mia amica simona per mms. siccome siamo due fighe ci mandiamo dei video messaggi in cui la faccia di entrambe è tendente al "uh cazzo, che voglia che ho oggi di esistere". comunque, quando non stiamo dormendo siamo impegnate a mandarci commenti su questi disgraziati (certo, anche noi che lo guardiamo potremmo avere qualche problema). ma si sa la callella pomeridiana invoglia al niente, e più niente di paso adelante non c'è. o almeno era quello che credevo. fino a questo pomeriggio.

pausa di paso adelante.

pubblicità dei numeri quattrozerootto, e prima di pormi la solita domanda quotidiana tipo "ma porco cazzo, come si fa a fare quei numeri ad abbonarsi a quei servizi inutili e a sputtanarci dei soldi", dicevo, prima di pormi questa domanda così tristemente quotidiana decido di cambiare canale. zap! silenzio...retequattro. io retequattro lo guardo solo per due motivi. i telegiornali di fede, che sono un prodotto di qualità sopraffina, e poi per sentieri, solo qualche volta, per scoprire se giosciua e riva stanno ancora insieme e se stanno ancora figliando allegramente. se alan spolding è in forma oppure gli è finalmente comparsa qualche ruga sulla fronte. dovrebbe avere intorno agli ottanta anni ormai, ma dis is de taim tu rimember...e sentieri va. comunque sia ascoltare la voce di lella costa è sempre un bel momento (e qui il sarcasmo non c'è. lo giuro). comunque. retequattro. vedo una tipa dal faccino insopportabile (peraltro è quella che adesso fa miscell in sentieri che dovrebbe essere la moglie di denni che a sua volta era un gran bel figliolo in quando si ama e stava con la bionda che adesso fa chessi in sentieri...insomma un troiaio della migliore specie) che è seduta in un treno...o meglio una carrozza del faruest vicino a un giovanotto sbarbatello con una faccia altrettanto da cazzo. un quadretto adorabile. proprio di quelle cose che piacciono a me. bene. si guardano innamorati con le mani prese e si scambiano due battute (me le sono segnate per non dimenticarle e poter rendere partecipi tutti i miei lettori) :

lui: io voglio essere come tu mi vuoi
lei: io voglio che tu sia esattamente come sei

STANDING OVATION! gli affezionati sanno che io non scomodo mai le maiuscole ma queste due battute sono seconde soltanto allo scambio tra batman e robin in batman e robin appunto. giorg cluni il peggior batman di sempre a cris o donnel il robin di sempre(con lo sguardo più idiota del secolo, ovvero lo sguardo di cluni sempre):

batman: vuoi, fidarti, di me, adesso....? (metto le virgole per evidenziare che lì ci furono delle pause)

....e si inchiappettarono felicemente.


ecco il film di retequattro...vorrei parlarne, ma sono tornata a paso adelante che da questo pomeriggio mi pare meno brutto. comunque finiva che quei due vincevano l'opposizione del padre di lei al matrimonio, che prima voleva ammazzare il giovinottosbarbatelloconlafacciadicazzo, poi nel giro di cinque minuti si lasciava convincere del loro amore, li abbracciava entrambi, lanciava il cappello in aria e invitava da bere a tutto il faruest.

ahhh come mi manca berchidda!

No comments: