Wednesday, September 13, 2006

in macchina

andata e ritorno da sola, oggi verso cagliari. bello. perchè ho rispolverato the art of how to fall di rebekka bakken. e di nuovo i miei complimenti a roberto cipelli per quel solo di otto battute nella track che da il titolo al disco. hai detto tutto quello che c'era da dire. in otto battute e ti sei fatto capire benissimo. adorabile come sempre. lei è una grande, e ora, ascoltare questo disco, dopo che cip mi ha spiegato alcune cose,...beh fa un certo effetto. lo comprendo di più.

poi ho ascoltato porgy and bess, però suonata dall'orchestra jazz della sardegna e paolo fresu con gli arrangiamenti di gil evans....si insomma, con le partiture che aveva suonato l'orchestra proprio con miles, con paolo che suona proprio come miles, e david linx che compare in tre pezzi. bess you is my woman now è da brivido. ma il top è e sempre sarà (per me, eh!) fishermen, strawberries and devil crab. pezzo che poi ho incontrato anche nel terzo disco ascoltato, ovvero things di fresu e uri caine. solo che non sono riuscita a sentirlo per intero, perchè ogni tanto mi tornava la voglia di riascoltarne la traccia sei...cheek to cheek...mi fa l'effetto di una colazione al caffè america a nuoro, quel pezzo suonato così. e farmi l'effetto di una colazione al caffè america significa che mi dà veramente la voglia di affrontare giornate pesanti e qualunuque cosa mi debba succedere....sto dicendo un mucchio di cazzate sono un disastro. ma ho anche sonno. oh oh ok meglio se la smetto!!

2 comments:

vocina said...

Ma come fanno a essere cazzate queste dopo un posto su mondomarcio? scherzo pupa, ma altroché se sono importanti! E tanto lo sai :)

vocina said...

errata corrige:
posto=post