Sunday, October 22, 2006

insonnia

o anche noia e basta. di sabato a casa. mi addormento sul divano intorno alle undici, quando dovrei vedere law and order su retequattro o la replica di crozza italia su lasette, che bollani con elio me lo sono perso. invece mi risveglio intorno a mezzanotte e venti. metto mtv. replica (l'ennesima) dell'emtividei. momento culmine con l'emtivisuperband. l'unica cosa figa è morgan, di quella band. comunque. li becco che suonano con chiunque. con giorgia che canta like a virgin e back in black, con meg che canta because the night e con altri non meglio identificati cosini terribili, come gli emo. non so chi siano. ed è un piacere non saperlo visto la terribile esibizione del cantante. in ogni caso giorgia è una grande. in radio, nel suo programma, o da fiorello, o con l'emtivi superband o come si chiama, canta non bene, benissimo. pure back in black porca zozza. la sua unica sfiga è quella di cantare canzoni originali che hanno dell'indecente. io continuo a custodirmi il mio live in roma (like a natural woman, non ricordo come si intitoli) con man in the mirror, you make me feel, e una love of my life strappalacrime. 'na grande, si direbbe da sola. ma ha pure studiato con rumbo e non è poco. vabeh, sticazzi, è brava punto e basta. ma dopo la superband con pelù che canta the passenger di iggy pop(e questa la vedo ogni santo giorno su mtv) decido improvvisamente di cambiare. e qui mi viene l'incazzo. metto raidue. trasmettono un "sunto" di un festival, che non ricordo nemmeno dove si sia tenuto. titolo del festival "dallo sciamano allo showman". primo personaggio a esibirsi: stefano bollani. bollani può piacere, e basta, secondo me. se non ti piace come suona, almeno ti fa ridere. non solo come persona, è comico anche quando suona. e quando non è comico, è prossimo alla perfezione. la sua copacabana ispirata a paolo conte ti deve far ridere, la sua perelisa imparata dal grammofono del nonno ti deve far ridere. e se lo senti suonare una qualunque altra cosa, con la massima serietà, ti deve venire per forza la pelle d'oca. e gancche alla formica ammucchiarona direi. ma perchè ste cose le danno solo dopo l'una e di sabato???dopo tutto questo pò di roba decido di andare a nanna. l'una e venti. ormai non dormo. così prendo il mio libro crimini, un insieme di racconti da camilleri a massimo carlotto a carlo lucarelli. lo devo leggere velocemente. ho visto che a raidue lo pubblicizzano con prossimamente. non vorrei che avessero girato cose tipo fiction o robe simili. mi leggo sei il mio tesoro, di ammaniti e manzini. poi mi addormento. in fondo non è stato male, come sabato.



dalla cronaca ho escluso il fatto di essermi svegliata intorno alle tre tre e mezza, e di nuovo intorno alle cinque. ormai soffro ufficialmente di insonnia.

1 comment:

evasodallaneuro said...

cara sorè,
te tocca affidarte alla mano verde per ritrovare la pace notturna...

e fidati ke fa meno male dei vari valium &C..

TEICHITISI!