Tuesday, December 12, 2006

stanchezza diffusa

si, però abbastanza soddisfatta. o meglio, mentre viaggiavo di ritorno a casa mi sono presa un'oretta per me. perchè quando viaggio da sola, un pochettino mi faccio le coccole...coi pensieri intendo. e allora vai di ricordi, oggi molto belli, ricordi tipo le prime due A erano praticamente perfette, e clelia che mi dice tu hai mai sentito che dicesse la parola perfetto per qualcuno? no, clelia, avevi ragione. era la prima volta, ed è toccata a me. mi manca cantare pannonica, non lo faccio più da tempo. e poi quell'imbarazzo di sentire quella parola, sciamannesimo, che sai che sta parlando di te, e di chi se no, e l'imbarazzo, e il dire no non ce la posso fare, e poi tornare a casa e iniziare a saltare. ne avevo bisogno di ricordarmelo, perchè per me è tutto in salita, nonprendermi in giro, non fare ironia, cantare per un pubblico. ma almeno, devo sforzare di ricordarmi che c'è un punto dal quale partire, e forse, dopo sette anni, non è affatto male, come punto.

2 comments:

vocina said...

Fattele più spesso le coccole amica.. perché sai che le parole lì non sono mai a caso.. (insomma quando ancora non è fusa).. ma se ha detto perfetto era perfetto! pardon.. eri perfetta.
:)

bibi said...

anche tu flusso di coscienza mia cara mumucs... woolf e joyce.. che coppia.. hsuahsuas