Friday, August 17, 2007

è il segno di un'estate che vorrei potesse non finire mai

birra a fiumi, occhi gonfi, tre del mattino in media, stanchezza mai provata e nemmeno un giorno per riposarmi, che se ce l'ho lo utilizzo per recuperare anni persi a imbruttirmi a casa davanti alla tv. e poi c'è nuoro tra cinque giorni, là farò da brava, a nanna presto, e poi si torna a scuola subito e ci sarebbero esami, quindi magari dovrei studiare. però che estate pazzesca. rocambolesca, un pochino, iniziata così, tra trombe d'aria e addii vari, proseguita con lavoro, lavoro e lavoro, mare, mare e mare, amici, vecchi e nuovi, e sorrisi e risate. tanti davvero, tanti sorrisi e tante risate. tanto relax, niente paranoie giganti, niente malumori inutili. io un'estate così era da tempo che non la vivevo.

5 comments:

Bibi said...

è una bellissima estate anche per me, spero che si concludefà come spero :)

ti ho nominata per la catena, baci

hyacintgirl said...

vedi che non tutte le trombe d'aria vengono per nuocere... :)

lethiz said...

a me mi piace di abbruttirmi davanti alla tivì...

Anonymous said...

Ci vediamo presto a Nuoroooooo



stefania

Mumucs said...

biby...e vuol dire che ce la meritiamo no?

hyacint...lo penso anche io...cioè, certo...se non ci fosse stata, sarebbe stato meglio, sai com'è...

lethiz: oh anche a me, ma in realtà non più di tanto!

stefania: ghhhhh!!!siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii