Monday, June 16, 2008

....

tu non capisci no? fare il mestiere del musicista jazz non è mai pericoloso, a parte se cade il tuo aereo. ma di norma non ci sono fanatici che ti seguono per riempirti di proiettili. fare il musicista jazz è bello, perchè chi paga i biglietti per i tuoi concerti non lo fa perchè vuole cantare le canzoni tue che sa a memoria, lo fa per ascoltarti. compra i tuoi dischi per prestare attenzione. poi un musicista jazz se ne va, che era a fare un'immersione. e tu l'avevi conosciuto da poco, lui e il suo trio, fai che ti sei comprata il disco a novembre, ma si vociferava che quest'inverno avrebbe fatto un minitour nella tua isolotta, e tu in fondo non vedevi l'ora. che mentre era a fare immersione se ne va, e tu non capisci e dici che non può essere, perchè essere un musicista jazz non è così rischioso.

non che questo sia il video che più rappresenta il lavoro del trio. ma è bello quanto basta per salutare esbjorn.


6 comments:

LiFFo said...

Devi smetterla di andare ai concerti!!!

Mumucs said...

qua non c'ero manco andata, ancora.

Anonymous said...

Piangono i pianisti. Piange il jazz. Piango io sull'undicesimo suo lavoro lasciato in fondo a un mare.
S.D.M.

Mumucs said...

ecco. undici. in fondo al mare. appunto. hai capito, no?

io piango davvero. se ascolto viaticum, capisco che mi mancherà moltissimo, adesso che l'avevo trovato ed era ciò di cui sentivo il bisogno.

il teatro di sisifo said...
This comment has been removed by the author.
il teatro di sisifo said...

un cervello che muove le dita, un pensiero che crea armonia equilibrio perfezione. puff. un altro interstizio di assurdo. sono sempre di più, purtroppo.

[ciao, mumucs. è bello come sai dire le cose]