Monday, July 07, 2008

la cosa che più mi piace del cinema, della tv, non sono le storie, o i personaggi in se. mi fanno morire i rumori, i passi, il suono telle suole e dei tacchi sul pavimento o sul parquet, il suono dell'acqua versata nel bicchiere, gli zoccoli dei cavalli al galoppo. sono suoni che mi affascinano da sempre, e manco lo so perchè lo sto raccontando. più di qualunque voce, e da sempre cerco di riprodurli con la mia, di voce. e oggi che ho fatto caso ai passi in tv, mi sembra di essere tornata bambina

4 comments:

hyacintgirl said...

ma dai? sai che io non ci ho mai fatto caso invece? è proprio vero che te sei orecchie e ritmo e musica.
io che sono parole e libri invece faccio caso a quello che dicono e basta.

Mumucs said...

sarà che sono torppo distratta per seguire i dialoghi....uffi,magari è per quello! ma i suoni mi hanno sempre sempre sempre affascinato

bianchina said...

c'hai mai fatto caso che in Beautiful ci sono due rumori di passi:tacchetto uomo,tacco donna.
E da quando facevo le medie che il suono è rimasto invariato,nonostante i matrimoni,le morti,le riesumazioni,i rapimenti..gli uragani,i terremoti,gli asteroidi.........

Mumucs said...

siii che ci ho fatto caso! e cme no! e non solo in beautiful. devo dire anche una cosa. non so se ci avete fatto caso. questi sono rumori meravigliosi che nei film italiani non si sentono mai. almeno, mai così. eppure, cacchio, eppure il doppiaggio lo fanno anche lì!!chiama i rumoristi no? è da tempo che li cerco, e non li sento. e forse è anche per questo che odio il cinema italiano