Monday, September 08, 2008

l'odissea del portafoglio perduto

sorvoliamo sulle sessantacinque settanta euro che ho perso. sorvoliamo anche sulla tessera mediaworld e sul conto dell'ottico hce a fine anno avrebbe dovuto produrmi la fattura da scaricare. facciamo una cosa, non consideriamo nemmeno il fatto che quel portafoglio era di mia madre, anni settanta, in pelle, io glielo vedevo sempre da bambina e lo desideravo, talmente mi piaceva, così lei un giorno decise di regalarmelo. ci teneva molto anche lei. ma facciamo finta che queste cose non contino.

parliamo del documento d'identità. e della postepay.

intanto: le denunce di smarrimento si effettuano solo la mattina. inoltre, se vuoi denunciare un documento di identità, devi poter dare il numero del documento di identità. ovvero. io perdo il documento, perciò non ho il numero. ma a loro serve, se no non posso denunciarne lo smarrimento. come per una macchina. proprio uguale no?
ma se tu non fai la denuncia e la porti all'anagrafe non ti danno un nuovo documento di identità. sa un pò di cane che si morde la coda, se non altro ho imparato che terrò una scheda con tutti i numeri dei vari documenti. ma non la conserverò nel portafoglio.

per quanto riguarda la poste pay, il blocco della carta può avvenire solo grazie al numero verde. che diamine, sono sicura mi chiederanno il numero del documento di identità, bella fregatura. invece chiamo. al numero che l'impiegata delle poste mi ha lasciato. risultato: sono in linea da venticinque minuti e ancora nessuno mi risponde.
vado sul sito delle poste, vedo che il numero per il blocco che il sito indica è diverso da quello che l'impiegata mi ha dato. provo lì. meraviglia delle meraviglie. la voce mi dice:

per effettuare il blocco della carta prema 1

io premo 1

1

...

la voce mi dice: comando errato.

rinizia tutta la tiritera: per effettuare il blocco della carta prema 1

premo 1

1

....

la voce dice: troppi tentativi errati. il blocco della carta non può essere effettuato.

avete presente come si dice, no? dopo il danno la beffa.

è bello notare che la modalità sfigata è di nuovo su ON.

No comments: