Thursday, November 27, 2008

è stato al qaeda

non per non rispettare ciò che di grave sta avvenendo a mombay, no per carità. ma sentire a radiomontecarlo enrico mentana che cita la figura in ombra di osama bin laden mi ha fatto rabbrividire. evidentemente sappiamo tutto di alqaeda. al tiggì uno addirittura hanno parlato di un nuovo undici settembre. la portata dell'evento pare diversa, modalità di attacco completamente differente, però si fa presto a dire pirla insomma. è sempre la stessa storia. bomba? alqaeda. (che tra l'altro, forse voi non lo sapete, pare che a natale volesse far saltare in aria la metropolitana di nuova york. menomale che ora le cose le si sanno in anticipo...i tempo dal duemilaeuno sono proprio cambiati). morti? alqaeda. alqaeda ce l'ha con tutto il mondo a priori, senza che ci si accerti di nulla, è stata alqaeda, che ce l'ha con l'intera umanità perchè non islamica, lancia anatemi di continuo e se non righi dritto, zam, bomba. manco fosse il vaticano. e sono cose che ci dovrebbero far riflettere, forse non si sa bene a chi dare la colpa, oppure questa politica del terrore a qualcuno serve, e non credo che torni utile semplicemente ai "cattivi". ma sono cose. nel frattempo olindo romano e rosa bazzi sono stati condannati all'ergastolo. non male, eh?

No comments: