Sunday, January 25, 2009

sull'esistenza di dio, o di zio tom, se preferite (deduzione semplicistica di una povera idiota)

che l'esistenza di dio non sia empiricamente dimostrabile è un fatto, quindi tantovale mettersi l'anima in pace. mumucs personalmente propende non credere in dio per una questione di convenienza. qualcuno sosteneva che c'era della convenienza a credere nell'esistenza di dio, io dico che invece credere che dio esista, o sempre zio tom, se preferite, date il nome che più vi piace alle cose che più vi piace immaginare, unicorno, fratyghular o come suona meglio a voi, sia quantomeno sconveniente. che se io ci credo che dio esiste, allora dio è cattivo. perchè ci sono un sacco di persone che al mondo meriterebbero di morire, invece muoiono sempre gli altri, e non quelli che lo meritano, e si, sono io il metro di giudizio con cui stabilisco chi deve morire e chi no. inoltre è cinico, se esiste, e non ha un cazzo di senso dell'umorismo. o ce l'ha, ma è di tipo barzellettieri di italia, e a me non fa ridere per niente.
perciò propendo per la tesi secondo cui dio non esiste, che se esiste e in fin dei conti è come descritto qua sopra, non c'è bisogno di scomodare entità ultraterrena e sticazzi, che è pieno il mondo di gente miserabile come risulterebbe essere dio.

e questo è tutto, almeno per questa domenica.

ma spero sempre che muoia chi si merita di morire. magari me lo merito anche io

1 comment:

madscient said...

Sì, ecco, sono d'accordo. Ma porco zio tom non mi suona bene... :)