Thursday, July 01, 2010

quello che bisognerebbe innanzitutto capire è che abitando su un'isola, raggiungere il luogo di un concerto non è affatto una cosa semplice. prenotare il biglietto aereo, un posto dove dormire, incastrare orari di mezzi e collegamenti pubblici. non è così. c'è il lavoro di mezzo, se tu stai nello stivale è più facile, non rischi di perdere tre giorni di lavoro. ci sono i soldi, un concerto ti viene a costare cifre che nemmeno se vai in pellegrinaggio a lourdes. ecco. ti organizzi mesi e mesi prima, col pensiero sempre lì, a tre anni fa. se meridiana decide di punto in bianco di cambiare il volo e anticiparlo al giorno prima, credetemi, c'è da perdere la testa. per tutto quello che significa. ringrazio chi di dovere per avermi permesso di partire, chicco e dani, fondamentalmente, mio fratello per la pazienza, e adesso vi prego. concedetemi questo concerto. solo questo.

1 comment:

porgy said...

Devi. Tu devi. Solo questo. E poi anche altri.

Welcome back, beibe.