Friday, August 13, 2010

è solo pioggia.

i temporali estivi hanno un odore capace di farti tornare indietro di un ventennio, a volte anche di più. me li ricordo, i miei temporali estivi, al mare, nella casa di famiglia con i cugini, ci dispiaceva non poter fare il bagno, ma l'asfalto, con il bitume diverso da quello che c'è ora, profumava come in nessun altro periodo dell'anno. i "grandi" andavano a cercare lumache e noi bambini ci volevamo mettere le botte, anche se non ce n'era un vero bisogno.

me lo ricordo adesso, che è venuta giù tanta acqua e ha profumato tutto.

è stato bello, sulle prima gocce, poi è diventato tormento. perché pensare alle mie estati da bambina è ricordarmi di quando ancora credevo che sarei diventata una pittrice, o una poliziotta, o un architetto. ancora era tutto possibile, avevo tutto il tempo di diventare quello che volevo.

è che l'ho capito anche io, che così non posso restare. o ti rassegni, o fai il passo. sono a un tanto così dal rassegnarmi. ed è questo, che mi fa stare così male, durante un temporale d'estate.

No comments: